Tradizioni e feste a Irgoli

salumificio Murru Irgoli

Tradizione

salumificio Murru Irgoli

Cultura

salumificio Murru Irgoli

Economia

Tradizioni e feste

Nella chiesa parrocchiale di San Nicola è conservata all’interno di un reliquario una spina che la tradizione vuole appartenesse alla corona di Gesù Cristo, nella Settimana Santa si celebra il sacro rituale dell’adorazione delle sacre spine.
 La Settimana Santa è vissuta come da antica tradizione da una serie di riti religiosi che il Giovedì Santo iniziano con il ricordo dell’ultima cena con la celebrazione della “Suchena”, e terminano con “S’Incontru” dove prima della messa pasquale in processione la Madonna incontra il Figlio risorto.
Tutti i riti sono animati dalle due confraternite “Sas Animas” e “Santa Rughe” e accompagnati dagli antichi canti sacri. Le feste vengono svolte in concomitanza con la celebrazione religiosa dei santi, il patrono Santu Nicola (S. Nicola) la cui festa è la prima domenica di Maggio, Santu Michelli (S. Michele) nell’omonima chiesa campestre, a fine maggio ed ai primi di Settembre, Sant’Antiòcu (S. Antioco) nella prima settimana di Agosto.
Il 18 Agosto si celebra nella chiesa campestre di Sant’Elene (S. Elena) la messa all’interno della nuova chiesa edificata di fianco ai resti dell'antica di cui restano due archi.
Numerose sono le Chiese sia all’interno dell’abitato: Santu Nicola (S. Nicola) il patrono, Santu Miali (S. Michele), Sant’Antiòcu (S. Antioco), Santa Vrìzita (S. Brigida), Santu Juanne (S. Giovanni Battista), Santu Juanne Calibita (S. Giovanni Calibita), Santa Rughe (S. Croce). Le chiese campestri aperte al culto: Santu Michèlli, N. S. di Costantinopoli (unica in Sardegna), Sant’Elene.
Numerosi sono i ruderi di chiese campestri che dimostrano la presenza intorno ad esse di villaggi medievali: N. S. ‘e Loccheddè, S. Caterina, S. Maria, S. Andria, S. Lussùrju.

Guarda l'Album fotografico di Irgoli:

Pagine: 1234

COPYRIGHT © Geometra Ugo Cucca via G. S. Monne, 2  08020  IRGOLI  ( NUORO ) P.IVA 01048990913